Biografia

Pietro Carucci nasce il 29 luglio del 1975 a Taranto da padre operaio Ilva e mamma casalinga. Dopo aver conseguito il diploma da geometra, si trasferisce nel 1997 nella città che diverrà la sua città di adozione. Vive i primi anni universitari con i compagni di facoltà che lo caratterizzeranno e accompagneranno nei momenti più importanti della vita, quelli da fuorisede.

E chi ha vissuto almeno una volta nella vita lo status di “fuori sede”, sa perfettamente cosa significhi: cercare disperatamente un tetto sotto cui dormire, farsi da mangiare sempre il solito spaghetto col tonno, provare a convivere con coinquilini più o meno affini e non sempre ideali, vivere fantasticamente e misteriosamente una città affascinante e sconosciuta, fino ad andare a dormire all’alba per risvegliarsi dopo qualche ora e sedersi tra i banchi di facoltà alle 9.16. Comincia sin da subito a lavorare come sorvegliante nell’allora rinomata aula studio “La Bottega degli Orefici” per pagare gli studi, e dopo tanti e variegati lavoretti, comincia a maturare esperienze più significative nel settore commerciale, dapprima nel gruppo “Coin” come responsabile reparto uomo, dove incontra un direttore dall’impostazione  “ex Standa” che lo formerà per diversi anni e dal quale imparerà che “dietro ogni numero vi è un significato…c’è una persona!

A breve, inizia il rapporto di lavoro dei successivi vent’anni, presso una delle Fondazioni più importanti del settore immobiliare bolognese e d’Italia che lo vede crescere di anno in anno con responsabilità sempre più sfidanti nel “Rent to Rent”, passando così da impiegato addetto alla presentazione di contratti di locazione all’ufficio delle Entrate preposto, a Responsabile del più importante e storico incrocio Domanda&Offerta di servizi abitativi, presente in città.

Sempre con la stessa Fondazione, diventa nel 2012 Direttore Commerciale della Gestione Immobili dell’area bolognese.  Grazie alle spiccate doti commerciali, all’affidabilità, al forte spirito di gruppo e fiducia ripostagli dai vertici, in pieno periodo di crisi del settore immobiliare, interviene per riorganizzare l’area affidatagli, sofferente nei numeri. Sviluppa, dunque, una nuova strategia costruita ad hoc, creando un team vincente e un servizio che vede migliorare il proprio parco appartamenti di anno in anno e triplicare, così, il fatturato, con grande soddisfazione dell’ azienda e dei proprietari che affidano il proprio prezioso immobile, nonché, degli studenti in cerca di una casa, finalmente, più dignitosa e attraente, fino a gestire un totale di 250 immobili e 1000 studenti universitari e a seguire anche la direzione commerciale della città di Firenze. Una strategia gestionale, commerciale e di comunicazione attraverso brandizzazione interna degli immobili, in vero stile win – win – win.

Oggi, dopo aver maturato quasi 20 anni di esperienza nel settore immobiliare bolognese, nel periodo, forse, più sfavorevole della storia di questo fantastico mondo, oltre a dirigere lo storico studentato “Centro Giovanile Villaggio del Fanciullo” dehoniano, grazie ad un’ importante rete di professionisti del settore, decide di intraprendere una nuova sfida tutta sua e di fondare ABITABO, allo scopo di continuare a gestire immobili per una maggiore soddisfazione dei proprietari bolognesi che meritano un’attenzione in più di quanto possa dare una grande, ma a volte, distratta organizzazione aziendale e provare ad offrire la migliore soluzione abitativa a quegli studenti fuori sede che continuerà ad incontrare sul suo nuovo percorso.

Ogni singolo studente, genitore, lavoratore, erasmus, collega, fornitore, ogni singolo proprietario incrociato durante il mio percorso personale e professionale, nonché ogni immobile visitato, osservato e respirato, è oggi parte di me

Pietro Carucci

Founder ABITABO